Servizi alPaziente

Grazie alla collaborazione con esperti nella gestione del paziente cronico a domicilio e con terapisti della riabilitazione, è possibile gestire ed eseguire svariate tipologie di terapia riabilitata direttamente al domicilio, in hotel e sul posto di lavoro, senza più il disagio di doversi spostare quando vi è una malattia o un rischio per il paziente, o quando non c’è tempo a causa di impegni famigliari o di lavoro. Inoltre collaborano avvocati, commercialisti e architetti rispettivamente per gestire aspetti burocratici parasanitari ed abbattere barriere architettoniche.

Analisi del Genoma Predittivo (Test del DNA)
keyboard_arrow_right

 

La Genomica è la branca della biologia molecolare che si occupa dello studio del genoma degli organismi viventi. Con un semplice e veloce esame oggi puoi fare la mappatura del tuo genoma, questo permette di avere tutte le informazioni in esso contenute e stilare una sorta di libretto delle istruzioni per il nostro organismo. In questo modo abbiamo la possibilità di ricevere la giusta educazione sanitaria mirata, atta a farci adottare comportamenti di vita personalizzati per incrementare le possibilità di conservare la nostra ottimale condizione di benessere fisico e psichico.

dna_test_4

Possiamo intervenire sullo stile di vita, sull’alimentazione e sul comportamento, influenzando i nostri geni, modificando così la predisposizione a eventuali stati patologici mantenendoci in uno stato di salute ideale. Ti piacerebbe conoscere come aumentare la qualità della TUA vita, preservandoti da fattori di rischio in grado di scatenare in te importanti deficit della TUA salute?!

dna_test_1

Il SIAsT in collaborazione con BBS Network e Ospedale San Raffaele ti offe il Test del Genoma Predittivo: semplice da eseguire in quanto possibile tramite la raccolta di una goccia di saliva, esso consiste nell’analisi dei geni che compongono il DNA per individuarne eventuali variazioni, che possono comportare un aumento del rischio di sviluppo di una patologia o di uno scompenso metabolico in seguito all’esposizione a fattori ambientali sfavorevoli.

Vengono pertanto fornite indicazioni che consentono di adottare misure preventive mirate e personalizzate, in modo da aumentare la probabilità di mantenersi in buona salute. Si approfondiscono i rischi metabolici, ponderali, nutrizionali, e quelli correlabili alle neoplasie ormono-sensibili (mammella, utero, ovaio, prostata), nonché di altre patologie degenerative dell’apparato gastroenterico. Si esamina inoltre il profilo del rischio pro-infiammatorio per il Morbo di Alzheimer, basandosi sull’analisi di polimorfismi di geni coinvolti nella risposta infiammatoria, associati in letteratura medico-scientifica, all’aumentato rischio di sviluppo di questa malattia.

dna_test_5

Il Test del DNA non è solo per noi stessi, ma anche per i nostri figli, perché chi di noi non desidera fare il meglio possibile per le generazioni future?! Chi di noi non desidera preservare i nostri ragazzi da ciò che, col senno di poi che ci dice “…se solo l’avessi saputo prima…”, avremmo potuto evitare per il loro bene?!

L’Analisi del Genoma Predittivo, inoltre, approfondisce i profili di rischio relativi alle malattie dell’apparato cardiovascolare e delle principali patologie osteoarticolari, nonché relative alle attività funzionali dei principali organi emuntori (rene e fegato). Viene altresì valutato il rischio predittivo di malattia degenerativa della retina e del glaucoma. Infine il test esamina il profilo di rischio relativo all’invecchiamento cutaneo e della qualità delle performances relative alla funzionalità del sistema nervoso centrale, come, a mero titolo esemplificativo, le funzioni mnesiche e la risposta di adattamento allo stress.

Telemedicina (monitoraggio 24/7 personalizzabile)
keyboard_arrow_right

Dalla collaborazione tra il SIAsTTeleCare H24 nasce ora la possibilità di avvalersi di Servizi di Teleassistenza, Telemonitoraggio e Telemedicina: un reale e concreto supporto operativo sia di assistenza remota che domiciliare, che si concretizza in un monitoraggio medicale e di compliance (collaborazione del paziente), permettendo la verifica continua dei parametri vitali dell’assistito in accordo con le indicazioni fornite dal proprio medico curante, e garantendo la possibilità di attivare, se necessario, interventi medico-infermieristici sul territorio e al domicilio della persona.

Tramite il nostro Servizio di Telemedicina, l’assistito stesso, supportato da familiari, care-giver e medico curante, identifica le necessità del suo specifico caso clinico e le relative soluzioni in combinazione con la strumentazione che il SIAsT fornisce (sensori e apparati medicali), per rispondere alle sue esigenze personali ed ottenere così un servizio “su misura”. Tali soluzioni personalizzate aiutano l’assistito nel monitoraggio della propria casa e della sua attività motoria, tanto che eventuali cadute, sia tra le mura domestiche che in ambiente esterno, vengono prontamente rilevate, comunicate e gestite, così come l’aderenza da parte del paziente stesso alla terapia farmacologica prescritta dal suo medico curante.

telemedicina

Una serie di semplici (per il paziente) dispositivi medicali di elevata tecnologia e certificata affidabilità, tra cui elettrocardiogramma, glucosimetro, ossimetro, ecc. permettono di verificare in ogni momento tutta una serie di parametri vitali. Tali dispositivi di monitoraggio assistenziale e medicale sono personalizzabili alle caratteristiche e ai valori clinici di riferimento dell’assistito, al fine di garantire la massima efficienza di rilevazione, evidenziando misurazioni di parametri vitali al di fuori dalle soglie predefinite.

telemedicina_1

Come funziona: i sensori installati nell’ambiente o i dispositivi indossati dall’assistito trasmettono informazioni ad una piattaforma dedicata, che li elabora in tempo reale e li invia immediatamente alla Centrale Operativa (attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7), la quale li gestisce in accordo a protocolli clinici prestabiliti.

telemedicina_3

Il servizio che scaturisce dalla collaborazione tra SIAsT e TeleCare H24 prevede anche una chiamata telefonica settimanale ai propri assistiti da parte di operatori qualificati, i quali, accertandosi delle condizioni psicofisiche dei relativi pazienti attraverso uno specifico percorso analitico, determineranno il grado di corretto utilizzo dei dispositivi installati e al bisogno forniranno immediatamente l’adeguato supporto. Su richiesta dell’assistito, gli operatori possono anche organizzare una vasta serie di servizi assistenziali al domicilio (medico, infermiere, fisioterapista, logopedista, ecc.) e sul territorio (esami di laboratorio, esami strumentali, ecc.).

Cicli di Terapia Fisica con FREMS-elettrostimolazione antalgica
keyboard_arrow_right

La terapia FREMS (Frequency Rhythmic Electrical Modulation System) è una tecnologia e un’eccellenza tutta italiana coperta da oltre 10 brevetti e certificata FDA, e rientra in una nuova disciplina della medicina applicata definita elettroceutica, che si avvale dell’impiego di una stimolazione-impulso elettrico per influenzare e modificare i meccanismi fisiologici.

Nel caso della FREMS si parla di una riattivazione funzionale dei tessuti biologici degenerati per scompensi metabolici, attraverso:

  • un’azione di vasomozione che stimola l’attività del micro-circolo;
  • la sintesi e il rilascio di fattori di crescita (segnatamente VEGF e b-FGF).

Queste due azioni portano ad un incremento del micro-circolo di superficie con conseguente maggior apporto di sangue, stimolano poi una risposta anti-infiammatoria, e producono una significativa riduzione della sintomatologia dolorosa.

frems_fisio-3

Grazie al suo rapido effetto antalgico e la garanzia di un recupero funzionale duraturo nel tempo, viene utilizzata nell’ambito della terapia fisica per il trattamento delle patologie della colonna e non solo (cervico-brachialgie, lombosciatalgie, lombocruralgie, sindromi canalicolari come ad es. il tunnel carpale, ecc.), nonché nella riabilitazione sportiva per il trattamento di traumi sportivi (lesioni muscolari, stiramenti, contratture, tendiniti, distorsioni, sindromi radicolari, microfratture, lesioni legamentose, ecc.).

Specificatamente per i traumi sportivi, si distingue la sua applicabilità in stadio acuto in quanto, a differenza delle diatermie (TECAR), il trattamento con FREMS non aumenta la temperatura del tessuto stimolato, ma apporta immediato effetto anti-infammatorio ed anti-edemigeno senza controindicazioni.

La terapia si applica tramite l’apposizione di elettrodi nella zona interessante il distretto anatomico da trattare e secondo il protocollo di cura scelto per quella specifica patologia. Viene quindi tarato tale impulso elettrostimolatorio da somministrare secondo la sensibilità del paziente e si avvia la seduta di terapia, che dura circa 30-40 minuti a seconda del tipo di terapia fisica da somministrare o della riabilitazione sportiva da eseguire (la terapia prevede una seduta giornaliera per 10 giorni di ciclo).

La terapia con FREMS è indolore e pressoché priva di effetti collaterali.

fremslife_speeder_2

L’esecuzione di tale terapia a domicilio è oggi una realtà, risparmiando tempi di spostamento verso ambulatori/ospedali e ottimizzando le risorse. Tramite accordi personalizzabili, l’apparecchio viene consegnato al domicilio del paziente per tutta la durata del ciclo di terapia, e grazie all’educazione sanitaria che l’infermiere specialist fornirà, sarà facile autogestire la cura per il paziente e per chi lo assiste.

Cicli di Fisioterapia, Servizio di Osteopatia, Cicli di Terapia Occupazionale, Cicli di Arteterapia
Cicli di Logopedia
keyboard_arrow_right

Il Servizio di Logopedia del SIAsT si avvale della collaborazione della Dr.ssa Lidia Cancelliere, laureata in Logopedia e specializzata in Scienze Riabilitative delle Professioni Sanitarie e in Neuroscienze Cliniche presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano (master di I livello).

La figura professionale del logopedista, nello svolgere la sua professione, non deve limitarsi a sviluppare o migliorare un solo versante del linguaggio, in quanto la sua opera sarebbe così incompleta, fredda e solamente tecnica, priva cioè di quella visione olistica e globale che è condizione indispensabile per un ottimale e buon recupero. E’ quindi compito del logopedista considerare e valutare il versante espressivo, inquadrando le eventuali alterazioni nel loro contesto eziologico e sintomatologico, accertare analogamente il livello della comprensione, e saper cogliere tutte le sfumature carenziali che a un esame grossolano possono sfuggire, tenendo costantemente sotto controllo il livello cognitivo durante tutto il percorso di cura.

La Dr.ssa Cancelliere, anche attraverso la terapia domiciliare da lei svolta direttamente a casa del malato, si occupa di pazienti con disabilità intellettive conseguenti a danno cerebrale, di pazienti con malattie neurodegenerative, di disturbi del linguaggio e del l’apprendimento (disfagie, disartrie, disfluenze, afasie e disfonie o turbe vocali).

Il suo Curriculum Vitae è pubblicato qui sul sito del SIAsT, alla pagina “Chi Siamo“.

Contattando il nostro numero unico di reperibilità al 347.034.17.07 tra le ore 8.00 e le ore 20.00 potrete entrare in contatto direttamente con lui, ed avere un preventivo per la prestazione di cui necessitate.

Svolgimento di Pratiche per Attivazione di Servizi Mutuati
keyboard_arrow_right

Grazie ad una solida esperienza maturata in oltre quindici anni di lavoro a stretto contatto col SSN e il suo relativo servizio sanitario mutuato, il SIAsT fornisce un aiuto concreto nel mettere in comunicazione il paziente con tutte quelle opzioni di servizi a cui può accedere di diritto. Fornendo consulenza professionale sanitaria e sapendosi muovere celermente nei labirinti amministrativi parasanitari, si ottimizzeranno tempi e risorse a favore del paziente.

Svolgimento di Pratiche per Invalidità Civile per Disabili
keyboard_arrow_right

Molto spesso il cittadino si trova disorientato nel relazionarsi con i piccoli e grandi apparati amministrativi tardando nel chiedere l’aiuto di cui ha bisogno, ed ancor di più quando esso è invalido civile disabile. Il SIAsT fornisce consulenza professionale sanitaria e, quando necessario, si avvale della collaborazione con avvocato e commercialista, muovendosi celermente nei labirinti amministrativi parasanitari per ottimizzare tempi e risorse a favore del paziente.

Elaborazione di Dossier Assistenziali
keyboard_arrow_right

La Professione Infermieristica é sempre più caratterizzata da un’alta responsabilità professionale con risvolti medico-legali, congrua al suo ruolo sanitario di grande importanza a fronte di un Codice Deontologico e di un Profilo Professionale di alto livello. I pazienti assistiti dal SIAsT, qualora l’assicurazione sanitaria o l’avvocato o il tribunale lo richiedessero, possono contare sulla stesura di un dossier assistenziale professionale e dettagliato, e nel caso si trattasse di lesioni cutanee la relazione sarà validata da supporti iconografici (foto, video), al fine di garantire all’assistito una testimonianza oggettiva del suo vissuto clinico per la valutazione del danno biologico.

Studio e Progettazione di Abitazioni e Ambienti per disabili
keyboard_arrow_right

Il Servizio di Studio e Progettazione di Abitazioni e Ambienti per disabili del SIAsT si avvale della collaborazione con lo Studio QTA (Quinzii Terna Architettura) di Milano fondato nel 2012, con alle spalle oltre dieci anni di esperienza in studi di architettura nazionali ed internazionali, e diretto dall’Architetto Chiara Quinzii (Iscritta all’Ordine degli Architetti di Milano n° 14530) e dall’Architetto Diego Terna (Iscritto all’Ordine degli Architetti di Milano n° 14943). Lo studio si occupa di architettura, interni, urbanistica e ricerca in ambito nazionale e internazionale, lavorando su una vasta gamma di progetti, supportati da editoria, critica e didattica.

In particolare i due architetti hanno collaborato alla progettazione del CERBA (Centro Europeo di Ricerca Biomedica Avanzata) nato da un idea del Professor Umberto Veronesi per il nuovo Ospedale Policlinico di Milano, e sviluppata assieme allo Studio Stefano Boeri Architetti; inoltre hanno un rapporto di consulenza con Bip (Business Integration Partners) per la divisione Life Sciences Healthcare. L’attività dello Studio QTA si sviluppa attraverso commissioni, concorsi, pubblicazioni e workshop: il lavoro dello studio è stato premiato in diversi concorsi internazionali e la sua ricerca è stata pubblicata su libri e riviste.

progettazione-interni_1

Cosa sono le barriere architettoniche? Sono rappresentate da qualunque elemento costruttivo che impedisce o limita gli spostamenti o la fruizione di un servizio, in particolare modo a persone disabili, con limitata capacità motoria o sensoriale. La barriera architettonica può essere una scala, un gradino, una porta troppo stretta, un passaggio ostile, qualunque elemento architettonico può trasformarsi in barriera architettonica, e l’accessibilità dipende sempre dalle caratteristiche personali del singolo paziente. Gli infermieri del SIAsT, visitando ogni anno migliaia di abitazioni durante la loro pratica clinica quotidiana, forniscono una consulenza professionale sanitaria per la valutazione del vostro ambiente domestico correlata al vostro bisogno di movimento, ed affiancati in collaborazione con l’architetto, verranno proposte al paziente le soluzioni più intelligenti atte alla risoluzione di ogni tipo di ostacolo funzionale.

Il loro Curriculum Vitae è pubblicato qui sul sito del SIAsT, alla pagina “Chi Siamo“.

Contattando il nostro numero unico di reperibilità al 347.034.17.07 tra le ore 8.00 e le ore 20.00 potrete entrare in contatto direttamente con loro, e richiedere una consulenza secondo la vostra necessità.

www.quinziiterna.com

Trasporto Sanitario Semplice e Trasporto Sanitario con Ambulanza con presenza di Anestesista e Infermiere